L’IMMAGINE DELL’ITALIA DI OGGI

Immagine

Questo è lo screenshot del Fatto Quotidiano di stamattina. Ci sono pochi commenti da fare, dico solo che se l’Italia potesse guardarsi allo specchio, questa purtroppo sarebbe la sua immagine.

E non perchè non esista un’altra Italia, quella onesta, quella laboriosa e quella che non si piega alle strade facili per ottenere soldi e successo, ma perchè questa immagine purtroppo sta avendo sempre più il sopravvento sull’altra, la sta offuscando. Anzi…seppellendo…

E ci si trova quindi ad insegnare una morale ai propri figli che sappiamo benissimo non passerà molto che verrà disattesa al di fuori delle mura domestiche (lasciando stare quelle di chi già se l’è lasciata alle spalle).  Verrà anche per loro il momento, come è successo per noi, che si domanderanno chi glielo fa fare a tenere la schiena dritta, quando altri più furbi ma non migliori, nè a livello intellettuale nè tanto meno a livello morale, passeranno avanti. Questi prenderanno la carrozza quando i nostri figli saranno ancora a pedalare con la bicicletta.

Quando si troveranno a pagarsi il mutuo mentre a gente come Scajola, la casa viene regalata da altri a sua insaputa e lui si permette pure di fare la morale una volta scagionato. Salvo poi essere arrestato dal Dipartimento Investigativo Anitimafia come oggi…

E chissà se quella lasciata in dote ai nostri figli sarà ancora l’Italia (non la chiamerò più nazione, rileggetevi FRATELLI DI TAGLIA se volete sapere il perchè) dove chi denuncia, magari con toni forti e anche poco educati, verrà ancora tacciato di disfattismo, di populismo, criticando quei modi per non poter criticarne i contenuti dell’invettiva. Chi ha denunciato i cantieri di Expo 2015 ancor prima che la magistratura intervenisse a scoperchiare questa nuova tangentopoli bipartisan (come quella degli anni 90 del resto), con i media sornioni allora come su altre questioni etiche del recente passato…pensioni ed affitti d’oro, lobbismo in Parlamento, decreto Bankitalia dove la gravità per i molti media pro PD non è stata tanto la tagliola della Boldrini, bensì la protesta dei grillini…

E sarà ancora un paese dove lo sport diventa business e si passa in pochi giorni da una trattativa tra organi dello stato e Genny ‘a carogna (di cui già parlato sempre in Fratelli di taglia), a quello odierno di frode fiscale del presidente della squadra di basket senese, per non parlare dei lunghi e mai terminati scandali calcistici di calcioscommesse?

Non so più cosa pensare…ripeto solo quello che ho già detto altre volte…sono contento che mio figlio abbia ancora 4 anni, vorrei che il tempo per lui si fermasse perchè di tempo per farglielo vedere migliore di quello che è non credo ce ne sia molto. Una mentalità del genere, radicata così a fondo nel nostro paese, non la si cambia in pochi anni e vedendo da quanto lontano partono i nostri mali, ad essere ottimista faccio come sempre molta fatica

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...