PATRIMONIALE: BREVE CRONISTORIA DELLA TASSA CHE VERRA’

Non passa giorno o settimana ormai che sui media ed ancor più in rete non si parli di futura tassa patrimoniale sugli italiani, per ridurre il fardello del nostro debito pubblico. Facciamo un po’ di cronistoria partendo dall’ottobre dell’anno  scorso

Patrimoniale 10%

Quindi, in sostanza, Christine Lagarde, direttrice generale del Fmi, nonostante le puntuali smentite arrivate nei giorni successivi, suggeriva ai governi europei più indebitati una tassa del 10% sui patrimoni dei cittadini per poter ridurre i debiti pubblici e riportarli ai livelli del 2007. Nel caso dell’Italia si parlava di circa 400 milioni di euro. Nei mesi successivi, mentre continuavano e si inseguivano il tam-tam e le smentite del caso da parte del governo Letta, si arrivava al 9 febbraio scorso, quando il padre (ig)nobile di Repubblica Scalfari ne rilanciava l’idea. Ma attenzione! La sua non era un proposta che riguardava solo i ricchi, bensì anche coloro che lui chiamava agiati. E cioè le persone che detenevano patrimoni (mobili ed immobili) sopra ai 70000 €! In pratica una carneficina…persone agiate…andatelo a ricordare al pensionato con la minima che ha la fortuna di avere una casa di proprietà quanto sia agiato, forse lui non se n’è ancora accorto. E ne conosco non pochi, come credo ognuno di voi.

E caso strano, questa idea veniva ripresa da Fabrizio Barca il 17 febbraio , in odore di nomina al ministero dell’economia. Ve la ricordate la telefonata col finto Vendola de La Zanzara in cui descriveva lo stato comatoso dell’Italia e che dai piani alti (De Benedetti??? Guarda un po’ che combinazione…dove scrive Scalfari???) arrivavano forzature per la sua nomina? E ricordate che proprio Barca rilanciava l’idea della patrimoniale? Andatevi a rileggere le cronache di quei giorni e del dialogo col finto Vendola se non ci credete. Naturalmente il 24 febbraio sarà Del Rio, in questo caso, a smentire l’ipotesi di prelievi forzosi sui conti correnti.

Ma le voci smettono per poco, se ne riparla ad aprile (con Renzi che smentisce) e poi ancora a maggio e giugno. Proprio a fine giugno, il 29 ci pensa (strano vero?) tra gli altri giornali La Repubblica a dire la verità. Pur non mancando di dare la solita leccata a Renzi, ha il coraggio di titolare

Repubblica mini patrimoniale

E di dire:

“Almeno Renzi ha il pregio di non nascondersi: per tre anni i tre governi precedenti mai pronunciando la parola tabù “patrimoniale” – hanno rincarato bolli e tasse su chi investe. Nel 2011 Berlusconi moltiplicò il costo dei bolli sui conti correnti, nel gennaio 2012 il governo Monti alzò le aliquote dal 12,5 al 20% sul risparmio, cinque mesi fa il governo Letta aumentò ancora i bolli, dallo 0,15 allo 0,20%. Sommando tutto, alla patrimoniale ci siamo; solo è fatta “all’italiana”, alla chetichella, senza parere”

Oh…finalmente si dice il vero! Di patrimoniali ce ne sono già. Ci vogliamo chiedere semmai se anche l’IMU non lo sia, tanto per fare un esempio che conosciamo bene???  Ma andiamo avanti, ci sono ancora un bel po’ di cose da dire. Passano solo due giorni, si arriva al primo di luglio ed arriva una rivelazione choc di Del Rio, sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

DEL RIO DEBITO

Avete capito bene? Come sono messe effettivamente le nostre finanze? Vabbè, lo sappiamo che siano messe malissimo, ma che arrivino voci dall’interno così forti, non me lo sarei proprio aspettato. E sapete perché mi preoccupo fortemente e penso che la strada sia segnata? Semplicemente perché bisogna partire da alcune considerazioni:

– Gli italiani hanno una grossa ricchezza privata, una della maggiori in Europa, addirittura aumentata in forma liquida nel 2013. Se non ci credete leggetevi questo stralcio dalla Relazione Bankitalia del maggio scorso

Da rel. Bankitalia 2013 famiglie

Quindi, il mattone patisce, ma l’italiano ha paura e non consuma più, continua nonostante tutto a risparmiare. Ad oggi la ricchezza liquida degli italiani, tolte le passività (debiti) è di poco inferiore ai 3000 miliardi (2975,35 per l’esattezza). ED A BRUXELLES LO SANNO!!!

Merkel

– Gli stranieri detengono il 30% del nostro debito pubblico…secondo voi in Europa accetteranno di buon grado una ristrutturazione del nostro debito (col solo rimborso parziale dei titoli in corso) o spingeranno per la patrimoniale, col travaso dei nostri soldi privati verso le casse dello stato???

E tirando le conclusioni, cosa possiamo dire? Vi stupisce forse che si parli ad esempio di riforma del catasto, con rivalutazioni degli immobili che potranno addirittura secondo molte fonti venire decuplicate? Il mattone scende? Aumentiamo le rendite, tanto a noi interessa far cassa. Sì che il governo ha giurato che non ci saranno maggiori imposizioni fiscali, ma ci credete veramente?

Se ancora non lo avessimo capito, una patrimoniale (vedremo in quale forma) arriverà eccome. Non sarà magari del 10%, sarà mascherata a dovere, ma non vedo alternative.  Vi lascio con qualcuno che la vede ancor più nera di me. Leggete qua (lindipendenzanuova.com)

“Il governo vuole applicare una tassa di successione in linea diretta, di padre in figlio, che si aggira attorno al 20%, con riduzione della franchigia a 100mila euro! E sull’intero patrimonio, non più per erede. Insomma, da una parte si moltiplica per dieci la tassa catastale, definiamola così, dall’altra si passa a rubare il 20% del bene, già tassato, che è frutto di sacrificio di una vita. Un papà ha una casa e ha un patrimonio di risparmio di 300mila euro? Oggi di fatto un erede su una casa normalissima è esente dalla tassazione, domani la casa rivalutata da 200 a 400-500mila euro per effetto delle nuove rendite catastali, diventa un macigno fiscale mortale. Con la soglia di franchigia di 100mila euro che prima abbiamo detto, l’erede si troverebbe a pagare a Renzi il 20% di 500mila euro. Lo Stato di fatto ci constringerà a subire un esproprio….Di fatto gli italiani detengono 5 volte il valore del debito pubblico. Pagare il 20% in linea diretta vuol dire che a ricambio generazionale completato, avremo ammortizzato l’intero debito…”

Buona patrimoniale a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...